username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ogni sei secondi

Un bambino
che non conosco
che mai vedrò
perchè è già morto
mentre noi parliamo
discutiamo del tempo
e dei pantaloni in saldo
un bambino
che potrebbe esserci figlio
smette di respirare
da qualche parte
nel vasto mondo
perde la vita
per un motivo banale
il prolungato digiuno
quando noi
buttiamo ogni anno
quintali di pasta
perchè ci è passato l'appetito
è venuta troppo salata la salsa
o ci siamo messi a dieta
e non l'avevamo pesata...
un piccolo uomo mancato
non viene neanche sepolto
perchè ne muoiono troppi
e non ci sono soldi per le bare
da quelle parti
uno in meno
provate ad immaginarlo!
Un corpicino freddo in più
ogni sei secondi
il villaggio non è poi cosi globale
dopotutto
se siamo diventati così bravi
a fare finta di niente
ecco
adesso ne sono morti altri sette
quarantadue secondi dopo
il primo verso

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Giuseppina Iannello il 03/12/2009 19:39
    Sentimento intenso, efficace nell'espressione.
  • alice costa il 03/12/2009 19:16
    tristemente vera... toccante e tragica
  • Ruben Reversi il 03/12/2009 15:23
    ritorniamo sempre... ad un dolore muto, represso nei nostri cuori.
    Non facciamo mai abbastanza per gli altri dinanzi alla morte. neanche io che faccio un lavoro proteso alla vita degli altri.
    tutto rimane nei nostri occhi nell'impotenza di non saper vivere. bravo salvatore!
  • Francesca La Torre il 03/12/2009 13:49
    parole da me pienamente condivise, poesia cruda, ma vera.
  • Jurjevic Marina il 03/12/2009 01:26
    Non ci riesco a commentarla bene.. una poesia, così vera, crudele, come lo è la vita, lascia un senso di vuoto dentro lo stomaco.
  • francesca cuccia il 02/12/2009 20:13
    Ci penso sempre e il cuore mi si spezza, la tua poesia mi ha fatto piangere, grazie per il pensiero che hai dedicato, sei stato abbastanza chiaro un abbraccio caro amico dal cuore grande.
  • Anonimo il 02/12/2009 17:08
    sono numeri che fanno paura...
    grazie Salvatore di avercele ricordate con i tuoi versi..
  • Anonimo il 02/12/2009 15:40
    Alcune parole dipinte da profonda sensibilità non hanno bisogno di commenti. Miriam.
  • loretta margherita citarei il 02/12/2009 15:23
    premio la tua grandissima sensibilità
  • Anonimo il 02/12/2009 14:36
    Oggi questa tua... domani sarà un'altro giorno per la maggior parte di noi... cinica ma reale, perchè esiste sa sempre
    e da sempre si fa troppo poco...
    grazie Salvatore ma sono più arrabbiata di te...
  • Vincenzo Capitanucci il 02/12/2009 13:37
    Son cifre da far paura... se uno ne prende coscienza vera mente... ne impazzisce...

    Bravissimo Salva... l'occhio di un Poeta... vive... e soffre tutto...
  • Anonimo il 02/12/2009 13:35
    dopo questa... solo un po di silenzio... e l'unica cosa... smettere solo di pensare ma agire... incominciando ad essere più grati di quanto abbiamo ed cercare a condividere con chi ha meno... quanto più possiamo... e non parlo solo di denaro... anche di una carezza... di un sorriso... a volte mi chiedo... ma se nella sua infanzia ci fosse stato un poco più di amore... lo avrebbe premuto quel grilletto?... quel denaro... se ne sarebbe appropriato?... forse sì... forse... Grazie Salvatore, a volte uno schiaffo... fa veramente bene, poi se è dato con affetto.. ogni tanto ci vuole, per scuoterci dal nostro torpore.
  • Anonimo il 02/12/2009 12:21
    Una triste e cruda realtà
    e noi che il più delle volte ci lamentiamo per cose futili
    pensando che siano i problemi peggiori,
    ogni tanto fa bene ricordare che in molti posti del mondo esiste un inferno che vogliamo ignorare,
    invece esiste e fa il suo lavoro ogni 6 secondi.
    Grazie Salvatore per averci ricordato che da qualche parte c'è sempre qualcuno che soffre fame sete freddo violenze, cose per noi immaginabili, ma purtroppo vere.
    ciao Salvatore
    Angelica
  • Antonietta Mennitti il 02/12/2009 11:53
    Che tristezza leggendo questa tua di oggi... Salvatore... non avrei mai voluta commentarla, ma pensando ai quei bimbi mi associo a queste parole colme di verita', che non dovranno mai esser dimenticate... MAI!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0