PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Promessa

Non sarò il bastone a cui ti appoggi,
non sarò la tua sedia,
la forchetta con cui mangi,
o il cuscino su cui dormi.
Non sarò la strada sicura
o un libro di risposte.
E nemmeno sarò mai
la soluzione ai tuoi problemi.
Ma sarò la bocca che ti parla,
l'orecchio che ti ascolta,
gli occhi nei quali puoi specchiarti.
Sarò la mano aperta che puoi stringere,
qualcosa da abbracciare.
Sarò quello che ti lava i piatti e fa il bucato.
Sarò quello che ti chiederà scusa mille volte.
Sarò il passo che ti segue,
e quando non mi vorrai vicino sarò un'ombra.
Ma ritornerò in un istante, se mi chiamerai.
Sarò sempre gentile e ti farò ridere
tutte le volte che posso.
E ti prometto che non ti farò mai,
mai sentire sola.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 03/12/2009 17:36
    una promessa mantenuta... mille stelle in cielo illuminano la notte... una promessa pensata... profuma di primavera alle narici di chi aspira forte, anche se è inverno... una promessa non mantenuta... schegge di cuori infranti... colpiscono e spengono le stelle... BELLISSIMA.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0