accedi   |   crea nuovo account

Omertà

Trattengo il respiro
per non far rumore

ho paura di farmi sentire

di svegliare la coscienza della gente

Gente in stallo
in una sorte di
dormiveglia

e...
nessuno intuisce

Nessuno
nessuno afferma che il mondo va verso la fine
nessuno sente le urla di disperazione
nessuno vede l'agonia della natura

Chi vede
chi sente

Per l'amor dell'umanità

Chi sa
lo dica.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 08/12/2009 09:59
    ogni giorno, da un po' di tempo, sento il cuore della terra affaticato... lo stiamo calpestando, prendendo a calci, gli urliamo addosso, lo graffiamo con le nostre urla, lo impaliamo... e io sento, ogni giorno, da un po' di tempo, i suoi brividi,,, e ho paura!
  • Maurizio Cortese il 04/12/2009 16:04
    Invito a fare ancora della poesia una profezia.
  • Vincenzo Capitanucci il 04/12/2009 09:03
    Bellissima... Salvatore... va verso la fine... verso un nuovo inizio...
  • angela ambrosini il 04/12/2009 08:58
    molto molto bella.
  • loretta margherita citarei il 04/12/2009 05:57
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0