accedi   |   crea nuovo account

Non cedo alla natura, non cedo

Non voglio farmi sconfiggere dalla natura,
non mi avrà:
lotterò con ogni forza per avere un'ora mia
al giorno e per avere il coraggio di una cedrata;

il coraggio e la sfrontatezza
di camminare per le vie del porto, incurante
del Male che ad ogni anfratto si nasconde
e che potrebbe strangolarmi ad ogni angolo
che imbocco. Come quei quattro cuozzi là,
vestiti di bianco e nero, che camminano in gruppo
facendo rumore e facendomi paura.

Guardatevi dall'uomo quando cammina con altri simili:
un uomo solo non mi ha mai fatto paura,
disse una volta il Poeta di Genova.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 04/12/2009 00:21
    "non voglio farmi sconfiggere dalla natura"... a volte quando tutto è avverso... trovare il coraggio per andare anche contro se stessi... contro la rassegnazione che veste le sembianze di tenera maga che ti vuole tra le sue braccia cullare... trovare la forza è dura... così dura che a volte sembra di essere ad un precipizio e basta poco... un'alito di vento... ma lo spirito di conservazione è forte.. il rispetto per la vita che a volte appare così crudele è tanto perché il rispetto è sopratutto verso se stessi... la poesia mi è piaciuta molto, un sorriso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0