accedi   |   crea nuovo account

Immensità

La follia del tempo
scioglie i ricordi
in ampolle e calici
di vino giovane.
Acerbo amore ritorna
nessun'appiglio vien giù dal cielo
ora, che vene di sangue
rivelano verità sincere.
L'ombra si allontana
non più nutrice o protettrice
ognuno segua la sua via
e convivenza sia con il silenzio
lì, dove il tempo
non nasce, non vive, non muore.
Immensità, dono d'essere
... quando più non saremo.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0