accedi   |   crea nuovo account

La fine dello commedia 18/09/2001

Cuore impazzito,
Zittisci il tuo rantolo di dolore;
Stupida mente,
Non tormentari con strazianti ricordi;
Inutile amore,
Allontanati da chi non ti merita.

E voi smettetela con i vostri
Compassionevoli sguardi,
Non ho bisogno
Della vostra carità!

Tu, irriverente Fato,
Burattinaio malvagio delle mie emozioni,
Ti sei divertito
a darmi dei sogni,
Ti sei divertito
A darmi l'amore...
E adesso gettami in faccia le tue risa!
Ora che hai frantumato
Le mie impertinenti speranze,
Ora che hai strappato
tutto il mio amore...
Ora che la commedia è finita
E il sipario si chiude
Senza una platea a cui rivolgere un inchino;
Ora che non odo
Battiti festanti di mani,
Smettila di ridere,
Ed abbi almeno la decenza
Di farmi vivere
Il mio dolore

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Anonimo il 27/03/2010 18:50
    C'è bisogno in alcuni momenti della vita di sincero rispetto per il nostro dolore o di sincero conforto ma mai di commiserazione. Questa no, da nessuno. 5 stelle, l'ho inserita nei miei preferiti.
  • Ada FIRINO il 19/09/2008 13:01
    La fine di un amore è sempre "tragica". Bella descrizione di un dolore che il cuore non permette di vivere con decenza.
  • Vincenzo Capitanucci il 11/05/2008 15:49
    Molto bella.. la decenza di farmi vivere il mio Amore..

    v
  • Adamo Musella il 09/02/2008 15:29
    La prima parte molto, molto bella; l'ultima normale.
    Ciao
    Adamo
  • Claudio Amicucci il 04/09/2007 17:00
    Brava Serena, è proprio quando siamo rimasti feriti che ci escono dall'anima le cose migliori e le scriviamo. Poi passa, l'amore torna e non abbiamo tempo per scrivere! Abbiamo altro da fare! Ciao Claudio
  • A. il 05/04/2007 14:53
    bella, complimenti.. a rileggerci...
    A. M.
  • luigi deluca il 23/12/2006 21:43
    "Tu irriverente fato, abbi la decenza..." Mi ha molto colpito, questa richiesta;molto sofferta, molto umana, denota
    una carica emozionale molto decisa.
    gigi
  • giuseppe vietti il 25/11/2006 11:39
    c'è tutta la pittoresca treatralità di un sentimento infranto sulle rocce impassibili della cruda realtà
  • Serena Monti il 22/11/2006 12:30
    Hai ragione Armando, effettivamente dalle poesie che ho scritto sembra che la mia vita sia una valle di lacrime... per fotuna non è così... il fatto è che le mie emozioni, nel bene e nel male, sono sempre molto intense e tendo a scrivere di più in preda alla disperazione che non in preda alla gioia... forse perchè mi capita più raramente di essere disperata rispetto all'essere gioiosa ... Cmq, grazie! Sono contenta che ti abbia emozionato
  • armando pascale il 21/11/2006 20:17
    sei brava ma troppa disperazione nella tua anima, sei cosi giovane! cmq è molto intesnsa, trasmette molte emozioni
  • armando pascale il 21/11/2006 20:16
    sei brava ma troppa disperazione nella tua anima, sei cosi giovane! cmq è molto intesnsa, trasmette molte emozioni

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0