PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un incontro casuale

Gli occhi,
i tuoi, mi osservano,
sono profondi come il mare...
ed io, una sensazione strana
mi pervade, il mio corpo,
tutto, inizia a tremare.

Ed ecco che non mi sento più io,
sento solo che sono me stessa,
quella che mi porto sempre dentro
ma che con gli altri è del tutto diversa.

Dal profondo dei tuoi occhi vedo come
in uno specchio dentro la tua anima...
Dio mio... quant'è bella... mi sento
come non mai... serena, appagata, felice
... il mondo intorno è fermo e nulla dice.

I nostri occhi continuano a scrutarsi...
qualcosa ormai è successo, così diverso,
irrevocabile, irragionevole, inspiegabile,
inafferabile... unico.

C'interroghiamo, in silenzio, se questo momento
avrà un seguito, un motivo importante, un senso vero,
chissà, forse sì, speriamo di sì ...
Ci presentiamo... "Ciao, come ti chiami?
Io sono donna e tu? Uomo, piacere."

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Maria Rosa Cugudda il 05/09/2010 13:48
    molto valida, sia nello stile sia nel contenuto! apprezzata.
  • Sergio Fravolini il 19/04/2010 17:16
    In silenzio gli occhi...

    Sergio
  • Fiorellino T il 10/03/2010 17:40
    Bella bella... piaciuta molto
  • antonio castaldo il 19/02/2010 20:07
    concordo... originale!
    aggiungo piaciutissima!
  • loretta margherita citarei il 05/12/2009 18:25
    originale
  • Anonimo il 05/12/2009 15:24
    uno specchio dentro la tua anima... poter leggere con trasparenza la propria e quella di altri... trasmette una serenità infinita questa tua poesia... bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0