username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Hai presente quei tramonti

Erano decenni che le ortensie non fiorivano
oggi ritornano come i gerani e i gelsomini.
Un anno, invece, restammo a guardare l'estate torrida
prostrare vite in un adagio in sol minore
e l'acqua non bastava a dissetare i nostri corpi fiacchi.

È quasi indispensabile riporre i miei pensieri fuori
guardo venire giù dal grigio nuvole operaie
correre a braccetto per il globo
ad innaffiare foreste e fiumi prosciugati.

Hai presente quei tramonti mozzafiato?
dove i colori non fanno a gara tra di loro
ma si fondono equamente e pacificamente
ecco in quella calma unica e perfetta
io sento di non dover temere più per il domani.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • antonio castaldo il 07/12/2009 17:32
    hai presente quei tramonti mozzafiato? bhe...è la cornice più logica per quest'opera bellissima.
    complimenti!
  • Anonimo il 05/12/2009 17:39
    ... non solo vedere ma toccare... con questa tua, quel tramonto coi suoi colori... e la leggerò, la rileggerò... ancora e ancora... per sublimarmi della serenità che da questa bella poesia sgorga, bella, davvero bella.
  • Salvatore Ferranti il 05/12/2009 14:53
    bella poesia, maddalena, sei brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0