PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Offesa

Strizzata dalla sua crudezza,
si ritrova pensierosa
penante nella delusione,
stridente  nella confusione.

Con tonfo improvviso,
precipita nell' interiorità silenziosa
e scova sonante, ingenuità d'amore.

Sentimento  corrode,
passione offusca,
l' annebbiata immagine di uomo.

Reale volere di essere bruto,
o plumbeo cielo,
divorare la sua segreta profondità.

Ingenua,
sogna altro firmamento e altro mare,
e costruisce accogliente nido

per quella bestia
che alla sua vista
diveniva angelo,

per questa illusa
che alla sua vista
diveniva cortigiana.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • lucia cecconello il 24/03/2008 22:48
    Bella e vera brava ciao
  • Riccardo Brumana il 22/03/2007 08:02
    che stile!!! complimenti.
  • pierluigi ambrosini il 08/12/2006 18:00
    Per quella bestia che (...) diveniva un angelo: quante illusioni, quanti amori lacerati, dilaniati dalla crudeltà di un uomo!
    Tristissima ma profonda poesia.
  • Dora Millaci il 05/12/2006 14:53
    Beh! "ogni donna adora un fascista uno scarpone sulla faccia" lo scrisse Sylvia Plath che, poi, morì suicida a causa del tradiemento - maltrattamento del marito Ted Hughes, poeta anche lui. Le donne, spesso, siamo così: ci facciamo divorare la nostra profondità.
  • Ivan Iurato il 02/12/2006 13:35
    un po' troppo autocommiserativa... ma dannatamente reale. Chi ha sofferto per amore si ritrovera' a suo agio con questi versi. A rileggerti.
  • giuseppe vietti il 25/11/2006 11:34
    il sentimento offeso, la sincerità profanata che esalano da questa poesia nobilitano la rassegnazione elevandola alla purezza delle nevi incontaminate.
  • Antonio Pani il 16/11/2006 19:28
    Molto intensa, sentita e vera. Bella, complimenti. A presto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0