PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Arte è genialità

Incontro opere crude di mani inesperte,
tentativi mal riusciti di dar forma
ad una bellezza che non si possiede,
materia sciupata, agonizzante, delusa.
Arte è splendore di una meta
che solo il genio creando raggiunge,
strappandosela dal petto
nel sanguinare del cuore;
allora si chiama musica, poesia, pittura
o qualsivoglia frutto dell'emozione
capace di dar vita all'inerte
e voce agli elementi circostanti.
Essa ha in sè l'eterno e l'infinito
e muove il respiro in sintonia con l'universo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Solo Aivlis il 26/04/2010 11:53
    Già quanti tentativi mal riusciti che ci sono in giro... eppure vengono a volte acclamati col nome Arte!!!!
  • Cinzia Gargiulo il 02/04/2010 00:09
    Hai descritto veramente bene cos'è l'arte.
    Bravissimo Ignazio...
  • Ugo Mastrogiovanni il 07/02/2010 16:49
    Come non darti ragione! Bravo come sempre.
  • Cinzia&Donato A4Mani il 16/01/2010 12:22
    Meravigliose riflessioni. Sintesi perfetta.
    Piaciuta
  • Andrea Zotta il 11/01/2010 14:59
    Ottime riflessioni che condivido.
    Bravo complimenti.
  • Dolce Sorriso il 30/12/2009 21:36
    particolarmente bella
    grande Ignazio
  • matteo picuti il 27/12/2009 17:47
    da artista aspirante tale che sono, hai descritto bene cos'è l'arte in poche parole, grazie per aver fatto di tutti una cosa anche mia
  • Anonimo il 24/12/2009 17:05
    davvero bella... un saluto
  • Donato Delfin8 il 21/12/2009 16:29
    Piaciuta
  • Anonimo il 09/12/2009 14:18
    un'albero muore... lo riporta alla vita... pietra scolpita straripante di vita... musica muta che innalza sulle punte colui che nulla avrebbe voluto udire... cosa sarebbe l'universo senza il poeta... il musicista... od il pittore... cosa sarebbe la vita senza l'artista che dona un po di sé senza riserve ma non per questo senza dolore... la creatura che gli appartiene... sarebbe una pellicola in bianco e nero... un film muto dove le scene cambiano... ma sembran tutte uguali... BELLISSIMA, grazie, mi fa riflettere molto, davvero tanto.
  • loretta margherita citarei il 08/12/2009 22:24
    concordo pienamente, ottima ignis
  • fabio martini il 08/12/2009 12:31
    hai ragione da vendere ma cosi' e' la vita... piaciuta molto. fm
  • Anonimo il 08/12/2009 12:19
    .. solo allora si chiama arte.. capace di dar vita all'inerte... perche possiede in se l'eterno e l infinito..
    solo quando diventa pane.. e cibo.. respiro tolto per animare..
    oh aime quanta carta sprego di inutile superfleo..
    Da pensare...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0