accedi   |   crea nuovo account

A Michele

La spiaggia bianca di S. Vito
trent'anni fa era deserta
solo noi ragazzi,
i falò la sera sulla spiaggia
e tu con la chitarra che suonavi
la canzone che mi piaceva tanto.
Di corsa a mezzanotte insieme a fare il bagno,
festeggiavamo i miei 18 anni.
Mi regalasti quel costume bianco,
ti eri innamorato, mio malgrado
ma il mio cuore era già impegnato
Finì l'estate, iniziò la scuola
dopo pochi giorni quella corsa in moto,
l'incidente e la telefonata.
Ti ho visto steso su quel letto,
sembrava che dormissi
riccioli neri scompigliati.
Dolce ragazzo, ti tengo nel cuore
ascolto ancora quella canzone.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

24 commenti:

  • Vincenzo Renda il 20/12/2010 19:51
    sei riuscita a descrivere una tragedia con la leggerezza di una piuma... brava
  • Ermete Marrocco il 10/01/2010 03:35
    La tua poesia è bella, semplice e triste, come la vita.
  • Anonimo il 03/01/2010 20:13
    un nodo alla gola quando ho letto la tua poesia.. bellissima
  • Anonimo il 02/01/2010 11:59
    Tieni sempre stretto nel tuo cuore il sentimento di quel dolce ricordo, il tempo si fermerà e lui sarà sempre su quella spiaggia a cantare con te... BRAVA!!!!
  • Paola B. R. il 01/01/2010 18:29
    Non bisogna avere rimpianti, la vita prende e ci da, si vive al momento... molto commovente...
  • Anonimo il 01/01/2010 10:22
    Davvero... anch'io come Giuseppe aspettavo un finale felice! Che bella poesia... se lui potesse leggerla e tu ritornare a quel costume... la vita, che crudektà!! Brava davvero.
  • Piero Simoni il 30/12/2009 23:14
    Un inizio lieto, una fine tragica ma un ricordo perenne e dolce.
  • Giuseppe Tiloca il 29/12/2009 14:20
    Nooo... aspettavo un finale felice... È molto bella, ricorda la tua vita, i tuoi 18 anni festeggiati in un bagno di mezzanotte.. gli innamoramenti.. quelli che io non ho ancora avuto Nei preferiti
  • massimo di veroli il 18/12/2009 14:07
    La tua poesia mi ha fatto venire i brividi!
  • alice costa il 14/12/2009 14:08
    ... mi ha commosso...
    un abbraccio...
  • Anonimo il 12/12/2009 21:00
    Struggente dedica. È proprio vero... la vita ci riserva delle sorprese alle volte così difficili da accettare e da capire.
    Un applauso sincero da Nonno Libero
  • Donato Delfin8 il 10/12/2009 13:24
    Dolce dedica.
  • Rino il 10/12/2009 12:41
    immagino il suo tormento per il non poterti amare...
  • Rino il 10/12/2009 12:40
  • Antonietta Mennitti il 10/12/2009 08:40
  • Antonio rea il 10/12/2009 08:10
    Bella, Intensa, strazziante! Una dedica cosi' và solo rispettata; non è facile commentare i sentimenti altrui.
    DOLCISSIMA!!!
  • Jurjevic Marina il 10/12/2009 00:05
    Non mi aspettavo la fine tragica.. mi hai fatto venire i brividi, quanta tristezza, descritta in una poesia struggente, ma davvero incantevole.
    Mi hai davvero commosso, e sono incantata dalla melodia e sensibilità di quest'opera
  • antonio castaldo il 09/12/2009 23:03
    bella dedica all'amico che non c'è più ma... vivo nei tuoi ricordi. brava!
    piaciutissima!
  • Don Pompeo Mongiello il 09/12/2009 20:10
    Bella!
  • Anonimo il 09/12/2009 19:38
    Triste e commovente il ricordo di amore che non ha avuto il tempo di sbocciare, ma ne resta vivo il ricordo anche se lenito dal tempo, universale cura di ogni male.
    Semplice ma incisiva come del resto è il tuo stile, complimenti, mi ha commosso.
  • francesca cuccia il 09/12/2009 18:44
    Bei tempi e bei momenti, brava.
  • Cinzia Gargiulo il 09/12/2009 16:40
    Commovente!
    Un abbraccio...
  • loretta margherita citarei il 09/12/2009 16:24
    dolce bel ricordo
  • Ugo Mastrogiovanni il 09/12/2009 14:05
    Brava Anna, sono commoventi e sinceri i tuoi versi, non ho parole.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0