PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mena

"Compare al dileguarsi delle attese"
il fascino velato di mistero,
il suo avanzar richieste e mai pretese,
quell'animo gentile e a un tempo fiero.

Cio' che la rende tanto interessante
è l'essere brillante e riservata,
il suo mostrarsi semplice e elegante,
la sua bellezza austera e raffinata.

La circostanza ch'ella sia presente
da sola fa la quiete ritornare
anche nelle giornate turbolente.

Il suo sorriso, l'indole serena
fan sì che non si possa che apprezzare
d'avere una collega come Mena!

 

1
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 18/12/2015 09:02
    molto bella.. complimenti.

6 commenti:

  • Giuseppe ABBAMONTE il 04/01/2010 21:24
    E.
    il tuo commento era il più atteso e, ovviamente, è stato il più gradito.
    Che dire: il sorriso non è una dote naturale. Forse lo è ingenerare il sorriso. Ed io spero di possedere tale dote e di essere riuscito a fare contente (ed a far sorridere) due persone: la mia collega e l'autrice del primo verso.
    Ti auguro un anno splendido e, unendomi a Nicola, ti ringrazio davvero di esserci.
    Giuseppe
  • Anonimo il 04/01/2010 19:41
    Dopo questa poesia, se mi chiamassi Mena, finirei di lamentarmi del maltempo e del malumore e di tutto il male che mi vieta di sorridere al bene degli altri.

    Fortunata Lei e fortunato l'autore!
  • Giuseppe ABBAMONTE il 11/12/2009 06:35
    Nicola
    Probabilmente hai ragione sulla terza persona.
    E certamente dici il giusto quando accenni all'emozione il verso che suscita
    Non saprei dirti poi se sia o meno adatto a Mena. Di certo, non so dirti perchè, mi piaceva introdurre il personaggio e la descrizione della personalità di Mena con quel verso.
    La speranza è che il resto del sonetto non sia troppo più modesto rispetto al livello del verso di apetura. Non lo meriterebbero nè Mena né E.
    Ricambio l'abbraccio
    Giuseppe
  • Nicola Saracino il 10/12/2009 22:28
    Ho l'impressione che "Compaio al dileguarsi delle attese" non si possa portare alla terza persona, perché riguarda direttamente e soltanto chi scrive oppure chi legge.
    Il verso non c'entra con Mena, ma l'emozione del verso sì, probabilmente.
    Un abbraccio ad entrambi ed un grazie di esserci ad E.
    Nicola
  • Giuseppe ABBAMONTE il 10/12/2009 06:46
    Grazie Loretta
    La nostra collega la merita completamente. Al punto che, per renderle giustizia, e quindi per rendere la dedica più bella, ho voluto inziarla con un verso, quello virgolettato, che trovo stupendo e che non è mio ma della bravssima E. Samsa (dalla poesia "Flash".
    Spero che E. mi perdoni per questo e che anche a lei piaccia questa sentita dedica.
    Buongiorno a tutti
    Giuseppe
  • loretta margherita citarei il 10/12/2009 05:22
    bella dedica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0