PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tsunami (per non dimenticare )

Le urla di gioia
dei bambini
che giocavan con l'acqua amica
sulla riva baciata dal sole,
sono mutate in grida
paura
morte
... il silenzio
corpi esanimi
cullati dalle stesse acque
or torbide
fredde,
in collera,
per quello che madre natura
gli ha imposto di fare.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Antonietta Mennitti il 27/12/2009 09:33
    Verita' drammatica!
  • Aedo il 18/12/2009 00:19
    Una poesia-verità molto significativa!
    Ignazio
  • Anonimo il 13/12/2009 13:24
    bravissimo..
  • Anonimo il 11/12/2009 22:22
    veramente bravo!!
    Descrivi come le cose in un istante possono modificare il corso della vita
  • Anna G. Mormina il 10/12/2009 14:16
    ... mi hai riportato a quei giorni, a ciò che quella gente ha provato...
    bravissimo, come sempre!
  • Donato Delfin8 il 10/12/2009 12:57
    Mai dimenticare. Bravo.

    ps: forse la categoria è da cambiare!
  • loretta margherita citarei il 10/12/2009 08:10
    per non dimenticare piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0