PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Se fossi onda

Come vivrei se fossi onda?
Anima libera,
sospinta dall'impeto di un ideale,
andrei ad infrangermi sulle vostre infauste regole
di pecore ammassate al sole.
Non un scoglio ad arginarne l'ardore,
non un porto sicuro in cui placare la coscienza
o celare la viltà che si nasconde nell' opulenza di chi ha tutto,
……tranne se stesso.
Se fossi onda sarei sale da leccare sulla tua pelle morbida
tra brividi e sospiri ormai dimenticati,
tra gemiti di sorpresa e di piacere come antichi ricordi di dolori lontani.
Se fossi onda
sarei il battito che manca al mio cuore per volare oltre le rese accomodanti,
oltre i si definitivi rubati alla paura del quotidiano vivere.
Ma non sono onda
e il mare che e in me è solo un lamento soffocato
nel quale neanche il riflesso del mio volto disperato ha parvenza umana.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Fiscanto. il 26/10/2009 17:30
    bella
  • Gabriella Brancaleone il 28/12/2007 09:53
    Anche la tempesta è fatta di onde e come disse un grande poeta dopo la tempeste viene la quiete
  • sara rota il 28/02/2007 22:25
    Nostalgia del mare?
  • Valentina La Porta il 16/11/2006 14:56
    Amore disperato. . . amo il mare
    molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0