accedi   |   crea nuovo account

Speranza

Esperanza esperienza esperita
esegesi estinzione defezione
mozzafiato
è così coraggioso respirare qua
brucia i ponti dietro cala liane di funi innanzi
fare il letto insieme bere succo d'arancia
tutti i flussi d'energia così instradati
donano tristezza per le possibilità inesplorate
della Tradizione si prende solo il peggio
ciò che non sopravvive, ma s'impone
giorno per giorno, velatamente
a volte esemplarmente con manganellate in piazza
quindi la nostra quotidianità è
manganelli nel caffè a colazione
lavarsi la faccia con il sangue
ma assai diluito
certo è sconveniente riflettere troppo su queste questioni
raccontarle alle ragazze invece di fiori e capanne
nel vecchio west troveremo una squaw
e faremo una baita per l'inverno
con la pazienza gravida e mansueta dei buoi
non voleva orizzonte
cuoce la speranza come il pane giallo nel forno
caldo
almeno per sé stesso come s'insegna
con una presunzione qualitativa.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 05/07/2012 14:02
    molto bella, bravo.. profonda analisi del quotidiano
  • aleks nightmare il 22/12/2009 18:50
    grande!
  • Dolce Sorriso il 18/12/2009 12:37
    bravo poeta!
    Piaciuta
  • Simone Suzzi il 15/12/2009 22:17
    ti ringrazio giacomo..è proprio come dici tu. ciao!
  • Anonimo il 15/12/2009 17:32
    La compartecipazione emotiva l'hai raggiunta in pieno... quindi, secondo la tua e la mia definizione di poeta, sei un poeta ad ogni livello. Le tue sono poesie vere... vogliamo dire originali? insolite? eccentriche? prosastiche?... No, poesie e basta. Anzi, belle poesie. Le classificherei introspettive più che libere perché il loro valore riguarda molto più te stesso che gli altri in generale. Questo commento vale anche per le altre due che vengono dopo. A mio modesto avviso questa introspezione poetica ti aiuta, ti serve e ti fa maturare. Ciao.
  • Simone Suzzi il 11/12/2009 00:58
    vi ringrazio:!
  • Jurjevic Marina il 10/12/2009 22:30
    Caro Simone, te l'ho detto più volte che scrivi in un modo particolare, alla fine sei tu Il mio poeta adorato. A me piace come ti esprimi, ci offri l'anima a modo tutto tuo, originale. Devo dire che tra i poeti che leggo, tu e Kartika siete i più, come dire, non solo originali, ma ecco, proprio particolari.
    Un bacio
  • virginia marcelloni il 10/12/2009 22:15
    .. l'ignoranza rende schiavi ma felici.. la verità ti libera ma al tempo spesso ti dilania l'anima.. potendo scegliere nn penso ke baratterei la mia in/sofferenza x attimi di inconsapevole felicità.. in fondo c'è sempre un prezzo da pagare.. davvero intensa..
  • Kartika Blue il 10/12/2009 18:16
    il tuo stile è veramente particolare, molto bella!!
  • loretta margherita citarei il 10/12/2009 17:10
    comprendo le tue tematiche, molto ben scritta complimenti, poesia fluida