accedi   |   crea nuovo account

Il Ratto del Corpo

Nelle fogne del mio essere
ho catturato
il Ratto

Ora
vivo
tranquillo
nella mia intera completa Natura

Lo lascio libero di scorazzare per tutta la casa

Mentre mi ruba si
un po'd'oro reggia no
guardo con un sorriso il suo ispido pelo nero
dagli occhi rossi sempre infuocati dalla fa me

nel sonno del Sono
è
la mia forza tranquilla

dai salti rapidi

l'avventura avvertita
salvaguardata da istintiva fuggevole corazza

l'unico capace di scassinare la Cassaforte armonica del Tutto senza assassinare nel senno nessuno

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anna G. Mormina il 11/12/2009 17:27
    ... riuscire a catturare il 'ratto' che è dentro di noi, ciò che ci opprime,... quel 'ratto' , quel'esperienza però, ci ha resi più forti... mi piace, moltoooo!!!!
  • Anonimo il 11/12/2009 15:28
    Il ratto dentro alla fogna... meno male che lo hai catturato... faceva danni altrimenti... tutto sotto controllo...
    un bacio Vincenzo
  • Anonimo il 11/12/2009 14:08
    noi sappiamo... sappiamo sin dove osiamo... sin dove abbiamo osato e dove potremo arrivare... solo noi sappiamo e non possiamo mentire o sorprenderci con occhi sbalorditi quando ci troviamo innanzi alle conseguenti responsabilità... noi sappiamo cosa racchiudiamo nei meandri della nostra anima... e chi ci scorre dentro... o cosa... bellissima.
  • Anonimo il 11/12/2009 10:17
    .. dai.. e chi ti segue

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0