username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Grottammare

Grottammare, i tuoi vicoli profumano di storia
e conservano intatta la memoria.

Il tuo mare dalla purezza cristallina
ammirato dalla verde collina
lo spirito rassicura
e di ogni male ne è la cura.

Tra gli aranceti, il fruscio
ed un soave cinguettio
compongono una sublime orchestra
che ai marinai indica la via maestra.

Baci d'argento
la luna ti dona
e con sovrannaturale portento
elle regina t'incorona.

Terra umile e meravigliosa
magica e misteriosa
dal mio cuore nessuno ti porterà via
gloriosa patria mia.

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti: