accedi   |   crea nuovo account

... morte

Soffia il vento,
l'ennesimo respiro della morte,
ha strappato un'anima al suo corpo,
ma ad essa non si confà,
né oscuro né luminoso luogo,
solo il cielo,
dove trasportata dal vento della sua vita,
innalzerà un solo grido:
"LIBERTA'!"
Ma alla fine cosa siamo,
se non anima e polvere?

 

1
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 18/02/2016 08:22
    Un bel poetar il tuo. Bravo!

6 commenti:

  • sergio il 08/03/2012 20:14
    piurtroppo è il mio soggetto preferito. Bella e audace
  • birra bruna il 21/04/2010 13:17
    vedi la morte ha molti lati, come l'amore, io penso che tu abbia descritto un lato poetico della morte, che non spaventa... ma stupisce
  • Donato Delfin8 il 25/01/2010 14:28
    Ommamma Federì ... Ascolta Giacomo!!! Ma non Leopardi eh si il Colosio qui sotto

    Cmq vero ciò che dici... quindi "carpe diem"
  • Anonimo il 17/12/2009 14:58
    Questa e la prossima poesia parlano di morte... calma Federico, il tema è bello e la poesia anche. Alla tua età ci sono passato anch'io... poi ho vissuto altri 50 anni felici e pieni di sorprese. Ciao.
  • Anonimo il 13/12/2009 10:22
    vero.. bella
  • vasily biserov il 11/12/2009 21:48
    hai ragione... siamo anima e polvere!! bellissima!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0