PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lascia che sia marea

Ed allora...
Ed allora lascia...
Ed allora lascia che sia marea.

Lascia che la risacca allarghi i suoi confini,
che il termine e l'inizio del mare si confondino.

Permetti a questa mano di intrecciarsi con la tua.

Ed allora...
Ed allora lascia che sia marea.

Marea di sangue e di saliva
tremore tremendo, scoprendo il tuo corpo.
Aspro stupore nell'averlo scoperto.

Lascia che sia marea.
Lascia che le mie braccia
ti leghino a questo attimo.

Riflusso di saliva e sangue.
Trememdo stupore, lasciando il tuo corpo.
Aspro tremore nell'averlo lasciato.

Ed allora...
Ed allora lascia che sia marea.

Lascia che la marea spazzi via
il nostro peccato,
che mondi la carne
lasciata ad asciugare alla luna.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0