accedi   |   crea nuovo account

Sabbie mobili

Un pittore dipinge il suo quadro
con la fantasia e l'amore del suo io
un poeta scrive versi di vita
con sofferenze vissute
l'umanità vive nella quotidianità
guarda
ascolta
si nasconde
anche quando
vede quelle sabbie mobili
che risucchiano lentamente
le persone
che un tempo gli furono vicini.

 

0
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 09/10/2016 06:05
    molto bella... complimenti.

9 commenti:

  • ROBY il 16/05/2014 13:31
    molto bella e veritiera...
  • Anonimo il 31/01/2010 13:09
    Davvero bella Giuseppe. Quanta paura delle sabbie mobili. Un abbraccio
  • Anna G. Mormina il 13/12/2009 19:13
    ... è paura, paura di cadere in quelle sabbie mobili... l'ipocrisia è di moda, purtroppo!
    ... bravo Giuseppe!
  • Anonimo il 12/12/2009 23:17
    echeggia nella notte un lamento... la strada è deserta... un uomo piange... si sbarrano le porte... si chiudon le finestre... tappi nelle orecchie... sorge l'alba... un uomo nell'indifferenza muore... ci si lamenta di non aver riposato bene... per fortuna stanotte lo faremo... un uomo è morto... spostatelo non è decoroso lasciarlo in quell'angolo non siam dei selvaggi... ho appena imbiancato... perplessa... questo spesso vedo guardandomi intorno... la tua poesia fa riflettere tanto...
  • Anonimo il 12/12/2009 19:29
    Bel mix di sensazioni.. piaciuta
  • loretta margherita citarei il 12/12/2009 17:38
  • Vincenzo Scognamiglio il 12/12/2009 14:48
    intensa, complimenti
  • Kartika Blue il 12/12/2009 14:14
    bellissima poesia!!
  • Anonimo il 12/12/2009 13:11
    solo una cosa mi dice la tua bella poesia: indifferenza!
    Descrivi bene questo stato d'animo... bravissimo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0