PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un cielo crudele

Veglia su di me
Un cielo crudele
Come se sapesse
quanto ne ho bisogno stasera.
Sola
Non per scelta;
Anche se è quello che dico a chi mi chiede.
Stanca
Come una donna di vita che ha visto troppe luci spegnersi.
Fredda
Come il ghiaccio che ho trovato aprendo il tuo petto.
Si apre questo cielo crudele
Come un'amante fa davanti all'uomo altrui.
Adultera
Anche se non tradisco.
Puttana
Anche se non mi vendo.
Morta
Anche se respiro.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

34 commenti:

  • nadia il 25/05/2012 00:53
    Questa non in rima è decisamente la più bella.. la più sentita... e quello che comunichi in questa poesia non è giudicabile.. perchè le emozioni sono conseguenze di azioni.. e giuste o no che siano quelle emozioni vanno espresse
  • Giacomo Scimonelli il 16/11/2010 14:36
    stupenda...
  • Anonimo il 29/01/2010 12:19
    era un po' che non passavo da qui, sempre complimenti! bella atmosfera!
  • Anonimo il 20/01/2010 15:31
    Stupendaaaaaaaaaaa è emozionante complimenti ancora
  • Antonio Pani il 19/01/2010 10:25
    Essenziale, vera ed efficace. Versi che raccontano di un momento fatto di percezioni "forti" e toccanti. Belle, "asciutte" e taglienti le immagini che "parlano di te". Molto apprezzata, brava. Grazie per la tua attenzione e i tuoi commenti. A rileggersi, ciao.
  • Alfredo Caputo il 05/01/2010 00:08
    Ciò che ci fa paura al tempo stesso ci affascina anche..
  • vincent corbo il 28/12/2009 07:31
    C'è molto buio in questa poesia e questo fa male. Si descrivono momenti nei quali la disperazione oscura ogni cosa. La poesia è bellissima ma lo stato d'animo che descrive mi fa paura. Ciao da Vincenzo.
  • vasily biserov il 27/12/2009 22:14
    brava matilda... visto che sai scrivere anche senza rime!! questa poesia descrive veramente un attimo di disperazione... complimenti!!
  • Jurjevic Marina il 21/12/2009 13:20
    Sì, Alfredo, forse hai ragione, è la prima poesia senza rime che ho scritto.. ed ovviamente, non sono troppo abile, era un momento di tristezza ed è nata questa poesia. Sono rimasta sorpresa pure io! hahah Ti abbraccio caro Alfredo
  • Alfredo Caputo il 21/12/2009 12:02
    Poche persone sono capaci di arrivare a tanto.. ma è proprio qui che si rivela la superiore umanità e sensibilità di una persona, nonchè la sua schietta sincerità. Parole forti per una poesia forte. "Fredda / Come il ghiaccio che ho trovato aprendo il tuo petto. / Si apre questo cielo crudele" .. mi piace soprattutto questa successione di versi a metà poesia. L'ultimo verso, "Si apre questo cielo crudele", anche se è riferito a quello successivo, leggendo per la prima volta la poesia, istintivamente m'è venuto da legarlo a quello precedente, anche se è separato da quest'ultimo da un punto fermo. A mio parere suona meglio se unito a quello (quindi cambierei la punteggiatura).
  • Lilian Fly il 15/12/2009 18:50
    forte e sincera, bellissima, un abbraccio.
  • Anonimo il 15/12/2009 17:16
    Che dire... molto triste, molto vera, molto bella, molto tutto. Se fossi in te non mi sentirei tutte quelle cose... sentiti te stessa che sei giusta così.
  • massimo di veroli il 15/12/2009 13:58
    Se potessi ti farei sorridere!!!

    A napoli si dice addà passà a nuttata!
  • augusto villa il 15/12/2009 10:22
    Vedrai... Cambierà!
  • augusto villa il 15/12/2009 10:21
    Triste e bella... Scrivi Matilda!!!... continua a scrivere... e non gettare mai la spugna!... Ciao!---
  • danilo il 15/12/2009 08:37
    Triste, perchè oggi non riusciresti ad essere diversa. Sempre straordinaria nel descrivere il tuo vivere. Ciao, ciao.
  • giuliano cimino il 15/12/2009 00:41
    da brividi sconvolgente... rinascerai certamente d questo periodo... nel momento che meno te lo aspetti
  • Dolce Sorriso il 14/12/2009 14:39
    senza parole, mi hai fatto venire i brividi
    bella poesia
  • Cinzia Gargiulo il 14/12/2009 09:13
    Poesia dai toni forti che esprime un grande dolore ed una forte solitudine interiore. Molto bella.
    Che il Natale possa donarti serenità!
    Un abbraccio e tanti auguri...
  • Jurjevic Marina il 14/12/2009 08:54
    Cari amici di PR, sono semplicemente stanca. Sto passando un periodo difficile, grazie per i vostri bellissimi commenti. Vi porto nel cuore, e le vostre poesie sono nel mio cuore. Vi abbraccio
  • Antonietta Mennitti il 14/12/2009 08:35
    Me la conservero' Matilda... e sii serena!
  • antonio castaldo il 13/12/2009 23:33
    bellissima! me la tengo!
  • Anonimo il 13/12/2009 23:29
    Lo stesso cielo un giorno ti donerà un Sole stupendo... per poterti riscaldare finalmente...
    un bacio
  • Ruben Reversi il 13/12/2009 16:18
    Non vorrei amata... disperso disperazione sul sito... ma tu Dolce matilda sei vita... non puoi soffrire...
    sei vita per me. Versi lucidi... intensi... di grande dolore... bravissima! sei in me. Ruben
  • Anonimo il 13/12/2009 15:43
    Violenta me bellissima
  • Kartika Blue il 13/12/2009 14:31
    Questa volta una poesia non in rima. È proprio bellissima, si avverte tutta la tua sofferenza!! un abbraccio
  • Anonimo il 13/12/2009 13:37
    Violento, dolce, disperato essere donna.. innamorata, indomita donna..
  • Giuseppe Bellanca il 13/12/2009 12:14
    Un cielo crudele, inteso come realtà, la solitudine interna intensifica momenti non voluti, stanca di falsi amori.
    Bella poesia, molto intensa, ricca di sentimenti, sofferta. Ciao un abbraccio.
  • Anonimo il 13/12/2009 12:06
    come una rosa con le spine... completa... davanti ad uno specchio senza mentire... cosciente del proprio stato d'essere... donna, malinconicamente... donna... BELLISSIMA.
  • Fabio Mancini il 13/12/2009 12:06
    Anche tu, figlia di un Dio minore? Piuttosto penso ad un'infanzia difficile, ad un padre egoista, o peggio, violento. Penso ad una bassa autostima verso te stessa, per lo scarso, o sbagliato affetto ricevuto. Penso alle tante relazioni finite, nonostante la tua giovane età. Più di consigli, penso che avresti bisogno che qualcuno sappia ascoltarti, rispettare i tuoi silenzi, accarezzare le tue lacrime segrete. Molte persone attraverso il sesso cercano di ricevere l'affetto e la stima che non hanno mai ricevuto, ma è una strada ambigua che spesso porta verso altre direzioni. Molte donne dedite al sesso, spesso si rifugiano in un mondo irreale e falsamente felice che le vede protagoniste con nomi d'arte del tipo: "L'angelo della notte" "La fata immortale" e via dicendo. Ma è chiaro che nella vita conta ciò che si fa e non ciò che si vuole rappresentare con un pizzico di colorata fantasia. Fortunatamente tu resti lucida e non ti crei un mondo illusorio dove tu sei la Regina incontrastata e questa è già una base di partenza su cui puoi lavorare. Per il resto la tua scrittura è immediata, chiara, inequivocabile. Resto uno dei tuoi lettori più fedeli. Grazie di esistere, Matilda. Fabio.
  • Simone Suzzi il 13/12/2009 11:15
    paurosa
  • loretta margherita citarei il 13/12/2009 10:21
    toni forti piaciuta
  • Anonimo il 13/12/2009 10:07
    molto bella.. brava
  • Marco Uberti il 13/12/2009 09:36
    Triste come solo la vita a volte sa essere...
    brava!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0