PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'ascesa

D'un gran Pensier io mi fingo,
Del Ragionar ingenuo io m'adorno,
Nel disio d'Amor io mi sperdo,
Del dolor di Vita io mi tingo;

Indi traendo forza dal gran dolore
Ostinato continuo l'ascesa al monte,
All'alta vetta ove Amor ha fonte,
E di cader non trovo paura o timore.

 

l'autore Andrea Contenti ha riportato queste note sull'opera

Fano, 12 ottobre 2002


2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/06/2012 15:06
    ... molto piaciuta
    per i rimandi colti,
    complimenti.

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0