accedi   |   crea nuovo account

Grano

Le scie degli aerei
sono linee tratteggiate
per ritagliarci una coperta di cielo.
Origami di nuvole
navi di vento
per solcare distese di rubino.
Un oceano di grano
si muove nel tuo sorriso.
Lo stringo tra le dita
lo porto alla bocca, per placare la fame di te.
Quello che mi copre
è la pula del tuo raccolto
che solo non può saziare
la fame che ho della tua pelle

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 22/07/2010 16:35
    semplicemente bellissima. bene P
  • Cinzia Gargiulo il 13/12/2009 23:56
    Poesia ricca di belle immagini. Bravissimo!
    Benvenuto nel sito!...
  • loretta margherita citarei il 13/12/2009 15:55
    ottima
  • Anonimo il 13/12/2009 15:02
    immagini che si susseguono... una all'altra... i covoni di Monet... i campi di grano di Van Gogh... e quel bacio.. quel bacio che inebria... Klimt non avrebbe potuto fare meglio da come qui viene descritto... meravigliosa poesia... sono entrata dentro un'opera d'arte e vi ho ritrovato un mondo in cui amo perdermici dentro... grazie
  • vincent corbo il 13/12/2009 13:42
    Molto bella. Belle immagini e atmosfere.
  • vasily biserov il 13/12/2009 12:37
    coperta di cielo, navi di vento, l'oceano di grano si muove nel tuo sorriso... belle figure, piaciuta!!