username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ricordo d'estate

La polvere luccicava nell'aria
dorata si levava dalla strada.
Tu volevi fermare l'estate
fra i nodi intrecciati
dagli ulivi bruni,
nella luce violenta
di quell'aria immobile

E ancora volevi vedere
il mare
indorarsi sotto il sole alto,
e di sera invece vestirsi
del colore
denso del vino,
come a obliare il giorno nella foschia,
sul profilo dell'acqua.

Tu volevi fermare l'estate
non volevi vedere altro tempo
ed ora che un nuovo istante era giunto
ti affacciavi ancora in quell'aria riarsa
invano inseguendo il passato.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Gemma Misaki il 05/05/2011 10:35
    Bella e nostalgica istantanea.
  • Sergio Fravolini il 23/03/2010 17:28
    L'estate che ritotna nei pensieri di Valentina nell'aria che rincorreva il passato.

    Sergio
  • Anonimo il 10/01/2010 10:49
    Una fotografia stupenda. Non sbiadira'...
  • giovanna raisso il 07/01/2010 09:56
    malinconico ricordo di un'estate.. immobile ed afosa.. ferma come in quei pensieri..
    bella
  • Anonimo il 01/01/2010 23:49
    quadro ben dipinto con i colori della nostalgia.. nel mare emozionante dell'estate
    piaciuta davvero
  • loretta margherita citarei il 15/12/2009 15:14
    piaciuta
  • Vincenzo Scognamiglio il 15/12/2009 13:29
    Molto bella.
  • Salvatore Ferranti il 15/12/2009 12:58
    bella poesia davvero, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0