accedi   |   crea nuovo account

Roma

A roma il cielo è coperto, anche lui se ne vuole stare al riparo.
Al riparo dalla malinconia e dall'agitazione mia.
Quanto mi piace questa città piena di contraddizioni, la amo perchè in lei mi ci rivedo.
La notte passeggio per le vie quando per strada non c'è nessuno,
mi sembra di sentirla respirare di riprender fiato.
Proprio come me.
Qui ci sono nato e le sue crepe le venature le conosco a fondo,
come un vecchio.
Voglio ancora ascoltare le sue storie i suoi racconti come quando bimbo mi sedevo per ascoltare mio nonno, che bello il pensiero a volte!

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 15/12/2009 17:27
  • loretta margherita citarei il 15/12/2009 15:09
    piùprosa che poesia, piaciuto il contenuto
  • francesca cuccia il 15/12/2009 14:30
    Tutti i Romani sono come te ah"Roma, Roma mia non ti lascerò mai"giusto bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0