username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sembravano tanti invece era uno

Rari i fiori del mio giardino,
sono rimasti in pochi,
non vedo quanti.
Bui
i fuochi che lucevano a giorno;
spenti i giochi di luce
rosso cuore e verde mare.
Hanno raccolto le rose,
anche quelle più rare
che neanche gennaio aveva prostrato,
sudate di profumo,
irrorate di lealtà,
condite di spensieratezza;
troppo care ai ricordi, troppo amate nel tempo
sbocciate da tanto anzi da sempre.
è triste, assai duro
raccolti da una mano nera
sbucata da un vento scuro,
non c'è più nessuno
erano quelli che amavo.
Sembravano tanti invece era uno:
era l'unico amico.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Anonimo il 23/04/2010 22:43
    Mi piace.
  • Francesco Scardone il 19/12/2009 17:07
    Ho letto un po' di tue poesie... commento qui a caso... in ogni caso ho notato in tutte una scrittura pomposa, artificiale e pesante... noiosa come poche...
  • Valentina B. il 17/12/2009 22:30
    È una poesia delicata e ben scritta. Complimenti!
  • Anonimo il 16/12/2009 16:11
    È la prima volta che ti leggo.. questa è semplicemente stupenda
  • Aedo il 15/12/2009 23:54
    Non è una poesia la tua, ma un quadro dipinto con i colori leggeri e soavi, come quelli dell'anima. E poi quanta maestria stilistica...
    Ignazio
  • Anonimo il 15/12/2009 23:07
    bellissima... coglie la Grande Signora quell'amato fiore... in cielo brilla una nuova stella... bellissima davvero.
  • Maurizio Cortese il 15/12/2009 23:07
    Versi indimenticabili che esprimono con pacato e mesto andamento cosa nasconda la perdita di un caro amico.
  • Cinzia Gargiulo il 15/12/2009 20:45
    Poesia delicata e velata di dolce malinconia.
    Un abbraccio...
  • Anonimo il 15/12/2009 20:09
    quando cala la notte e tutto avvolge nel suo nero mantello, rimane il freddo del distacco per chi si è amato e il vento della lontananza.
    molto bella
  • Vincenzo Capitanucci il 15/12/2009 17:37
    Bellissima Ugo... questa Unità d'Amore... che le mani del tempo sgretola... nei suoi petali più belli... a noi più cari...
  • Salvatore Ferranti il 15/12/2009 15:43
    davvero bella questa poesia... bravissimo
  • loretta margherita citarei il 15/12/2009 15:35
    stupenda, velata di malinconia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0