accedi   |   crea nuovo account

Tempo

Qualunque pensiero
La mia mente trapassi
Sull'umana condizione
A riflettere
E all'umano mistero pormi.

Né fede né ragione
Della verità son voce,
Ma nel cercar le risposte
Che mai potrò avere
Dello spirito umano
Risiede la forza
A cotal sentimenti.

Meravigliose creazioni
Nell'esaltar l'immaginazione
E là, dove l'ingegno
Ci eleva alla ricerca
Di una perfezione,
Vana azione si rivela,
Come Atlantide perduta
Mai sarà trovata.

Osservo i secoli
Le meravigliose opere
Delle grandi anime tramontate
Che la Storia ha fatto
E di fronte ad esse
Ne esco rinato

Nostalgia di un passato lontano,
Apatia di un vicino presente,
Timore di un futuro prossimo.

 

l'autore Andrea Contenti ha riportato queste note sull'opera

Fano, 5 maggio 2004


0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Tony Kospan il 15/12/2009 21:24
    Ciao Andrea...
    Questi tuoi versi molto belli li riconosco vicini in qualche modo alle mie poesie giovanili.
    In essi riconosco la ricerca della profondità... della verità... della comprensione... del nostro vivere...
    Complimenti...
    Ho in Facebook un gruppo di poesia. IL FANTASTICO MONDO DELLA POESIA... Se ti va...
    Ciao...
  • loretta margherita citarei il 15/12/2009 20:34
    ottima
  • Andrea Vitali il 15/12/2009 16:25
    Bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0