PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

LA NOSTRA ETNA

Immenso gigante di fuoco,
tu mandi bagliori di fiamma,
immane nube nera esplode furiosa
dalle tue dolci pendici,
di erbe e fiori coperte.
Neve candida ti adornava
di bianco splendore:
oggi la tua neve è diventata cenere,
nera neve rilucente di fumo
tu spargi, fra gli atterriti
dal tuo furore di fiamma,
la sera rilucente di rosso bagliore di fuoco.
Mani atterrite di uomini
in fretta spazzano via la tua nera neve
da terrazze e balconi,
così si illudono di dimenticare
la tua presenza possente.
Paura li rende solidali e amici,
ma ben presto ritorneranno a litigar tra loro,
chiamando "mio" ogni possesso
e non sanno che di "nostro"
abbiamo solo la paura.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 22/08/2012 08:16
    ... giusto tributo
    al nostro vulcano,
    brava...

4 commenti:

  • orazio serra il 23/07/2008 10:04
    Bellissima... non ci sono parole... il tuo scritto illustra perfettamente la situazione... chi siamo noi?... di fronte alla natura?... poca cosa. ciao e complimenti. Orazio.
  • patrizia chini il 10/12/2006 12:02
    MI EMOZIONA LA TUA POESIA
  • patrizia chini il 10/12/2006 12:02
    MI EMOZIONA LA TUA POESIA

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0