accedi   |   crea nuovo account

Pecore alla Ribalta

Bevi
l'acqua alla Sor gente

pura e impura
che sia Tua

I pastori
andranno
in S meritata pensione

Le pecore
libere
da tirannie
infami
brucheranno
le erbe
dei
Pa scoli celesti

senza trascurare
le cicorie rosse

con i lupi
senza sbranarli
giocheranno

a nascondi e rivela il nido

dell'oh vile

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • carlo degli andreasi il 16/12/2009 22:00
    a stò gregge ce vorrebbe una bella svellata alla pastora... cacio al veleno di viltà
  • Anna G. Mormina il 16/12/2009 16:58
    ... e che bello sarebbe...
    ... grandiosamente geniale!!!!
  • Anonimo il 16/12/2009 15:56
    temo che la meschinità e l'ingordigia... abbiano bevuto alla fonte dell'eterna giovinezza...
    molto, molto bella.
  • M. Vittoria De Nuccio il 16/12/2009 15:41
    ... dell'oh vile... bravissimo Vincenzo!!! Un abbraccione.
  • Anonimo il 16/12/2009 13:08
    .. ci spero..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0