PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Noi

Scusami.. le mie abitudini
E tutto quello che sono difetti miei
E lo so, tu
Non mi perdoneresti mai
Se i miei sbagli li rifarei

Scusami, i miei pianti inutili
E tutti i film per la mia gelosia
E lo sai, io
Ne ho sofferto più di te
Sono stato male perché sono fragile
Fragile

Perché sono come sono e non fingo e non mi va
Di credere e di vivere solo per metà
Non sono forte, né duro ma vivo
Veramente minuto al minuto
Tutto a mille.. forse sbaglio, io troppo serio
Ma vivo, vivo.. si... così

Scusami.. le mie abitudini
E scusati le tue disattenzioni, e gli sbagli tuoi
E lo so,
i miei discorsi troppo seri e le domande banali
la certezza e il bisogno di sentirmi dire
conferme e certezze per riuscire a vivere lontani..
per essere forti a vivere senza di te

Perché sono come sono e non cambio e non mi va
Di decidere e di farmi mettere sotto da altra gente che
Non ha rispetto nemmeno di se'
Non sarò forte, né duro.. ma se mi tiro fuori un po'
Ti dimostro che così per me si fa
Forse sbaglierò.. forse non lo so

scusami.. e Perdonami
anche se non lo riesci a fare
ora che sei di nuovo tra le mie braccia vicino a me
solo due parole tra me e te
volevo dirti volevo solo dirti che ti amo

 

l'autore giuliano cimino ha riportato queste note sull'opera

arriviamo alle poesie canzoni recenti, questa scritta a fine agosto 2008, quando non vuoi perdere quella persona, che sai già di aver perso, e soffrirai gli ultimi ti amo... ma poi passerà come sempre...


0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0