PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sepolto e vivo

Guardo le unghia consunte
Divelte dalla carne,
Inutile grattare ancora
Con quel che resta
Delle ossa spellate.

Mi lascio annegare
Nel mio stesso sangue,
In questo acquario
Di ciliegio e ottone.

Mancano le forze,
Finita l'aria.
Soffoco, tossisco
Gemo o almeno credo
Di sentire nel mio cervello
L'ultimo esile sospiro.

Addio Speranza
Che hai vangato
Terra a chili
Su queste sei
Legnose pareti di vita.

 

1
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/08/2013 11:55
    Molto apprezzata, complimenti.

6 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0