PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quel che chiedo alla notte

Ci sono notti in cui
chiedo alle nuvole
di ballare con la luna
davanti a un pubblico di stelle.
Ci sono notti in cui
chiedo al buio di essere
meno scuro e spaventoso
e delle volte mi ascolta.
Ci sono notti in cui
chiedo all'Amore di sognarti
e vederti così per ore
ma, non sempre, controllo i miei sogni
succede quel che succede.
Ci sono notti in cui
tu, mio sogno...
sei il preludio di una realtà
molto vicina al sole
molto vicina ai miei occhi
che ti guardano costantemente.
I tuoi occhi entrano nei miei pensieri
e leggono i miei sogni...
proprio dove ci incontriamo.
Ma il mio cuore e la mia anima
tu non li vedi
li ho nascosti ben bene
lungi dal pericolo
di averti troppo vicino
come fiamme nel cielo
come luna nel mare
come notte nel cuore
e cuore nell'anima.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Sergio Fravolini il 13/03/2010 19:48
    L'anima nascosta buia per non far vedere l'amore dove nei suoi occhi penetrano pensieri troppo nascosti.

    Sergio
  • giuliano cimino il 21/12/2009 01:06
    amo le poesie senza rime costrette.. grande ed intensa cristiana
  • Vincenzo Capitanucci il 18/12/2009 22:22
    Bellissima Cristiana... dicono chi controlla i suoi sogni...è maestro del mondo...

    Fiamme di cielo...
  • loretta margherita citarei il 17/12/2009 19:56
    piaciuta
  • Anonimo il 17/12/2009 19:26
    Questo volersi celare a tutti costi, il dire e non dire il mostrare e l'aver paura richiudendo se stessi in un sogno, come fosse uno scudo, e da dentro continuare ad amare... ma non troppo.
    Auguri Alfonso

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0