username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il ponte arcobaleno dell'Ave a venire

Il presi dente
ama va
gioca re
al Risi-con
con il suo alleato
bianco
conquistarono
Babilonia
ne uscirono
in carro armati giallo-viola
dopo aver distrutto un paese
alimentando focolai d'odio
in pietre focaie
a non finire

Dovrò mettere la mia linguaccia alla gogna
si è resa indi pendente da me
da quando leggo
San do Kan
la tigre della Male sia

in qui d'est psicologico di Bene sia ad orecchi

o
in poche aleggiate parole

è inutile giocare ai bussolotti

sono stanco stufo di lottare e di bussare
alla inesistente porta dell'Esistente

non c'è confine fra i due mondi

solo un magistrale abisso

da attraversare da colmare
con un ponte arcobaleno

soffiando insieme al vento del de serto
porto la sabbia d'oro del

divento

insieme a Voi
Un costrutto re di sabbiosi sognanti ponti

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anna G. Mormina il 18/12/2009 15:34
    ... siamo un po' tutti stanchi e... soffiamo sulla sabbia d'oro...
    ... bella!!!!
  • Anonimo il 17/12/2009 22:03

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0