username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Musica

La lirica che m'assale d'energia lungo la schiena
e mi stimola a scrivere queste parole
con armoniosi violini delicati più degli angeli.
Oddio mio!
questo nodo come cappio alla gola mi stringe
e aria alle mie labbra più non dà
E corde più non suonano, le vocali della mia voce.
Ma lei è la! chissà dove.
Con le sue rose,
i suoi maledettissimi violini
e i suoi meravigliosi capelli
che magari il rock, suona le note del suo cuore.
Come poesia risuona la lirica,
verso i mie sensi si volta,
con destrezza mi si inchioda dentro.
Del chiodo non sentii dolore
Ma lei m'uccise dentro.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 18/12/2009 18:30
    piaciuta
  • Don Pompeo Mongiello il 18/12/2009 17:50
    Est una fiaba meravigliosa, entra anche nel mio mondo di una cucina fantasiosa, ma che divertir ti fa con le sue lamentele.
  • Auro Lezzi il 18/12/2009 10:51
    Una vera musica d'autrice... Si sente ovunque una volta accesa...
  • Salvatore Ferranti il 18/12/2009 09:45
    belllissima poesia, è come musica... cinque stelle