accedi   |   crea nuovo account

E tu l'hai mai sognato il paradiso

Dal giorno all'ombra deraglia un mondo
e cambiano i binari di un manicomio urbano
un abbaiare solo fa eco nella notte
anima in balia nell'ora dei bisbigli.

Oggi così... domani non si sa
atroce questo e quello...
anche la statica apatia sembra gridare
via di mezzo mai ci sia!

Io ti uso... tu mi usi... noi ci usiamo
se rifiuti la memoria fai un abuso
hai ripreso a camminare
quando più non ci credevo.

Quanti amori e affetti grandi son volati...
E tu... l'hai mai sognato il Paradiso.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0