accedi   |   crea nuovo account

Simposium X140

Gozzoviglio
in mezzo ad amici ad a nemici
mezzi stinchi ed immorali
mezzi sani ed annoiati
ed il fumo
s'alza dalle nostre teste
in cui si brucia la ragione.

Ingollo cose
di cui non sento alcun bisogno
e sorrido a questo
ghigno a quello
sparo a zero su quell'altro
tocco un poco le mie palle
cerco gli occhi di una donna
le sue labbra, le sue tette
e sto sereno
senza forma
mi distolgo
poi riprendo
ingollo
faccio niente
e continuo ad adeguarmi
a far scazzare
e non m'importa
basta dare

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 18/12/2009 22:57
    uno squarcio di vita comune a molte persone, questo anche sono e questo dico... mai l'avevo vista proporre in questo modo, ironia sottile, mi è piaciuta molto.
  • loretta margherita citarei il 18/12/2009 17:47
    originale

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0