username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

[Senza titolo]

Di bicchiere in bicchiere il mio amore diventa folle.
Mi trasformo in bestia, sei cancro nella mia testa.
Spogliarmi a te è ridicolo, cercarti è malattia.
Pallida e seria declino il mio pensiero
non c'è solitudine più grande del non essere amati.
Vigliacco il tempo, maledetto il luogo.
Rincorro sogni intrisi di pazzia.
Intingo pennelli in acquarelli sbiaditi,
dipingo una tela invisibile.
Tu non esisti se non nella mia follia.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Sergio Fravolini il 09/10/2010 08:45
    "tu non esisti se non nella mia follia" trovo che sia una dolce espressinone vera.

    Sergio
  • Free Spirit il 11/01/2010 10:59
    Folle amore anelato, poesia molto bella intrisa di melanconia
  • loretta margherita citarei il 19/12/2009 21:39
    ben scritta
  • Anonimo il 19/12/2009 14:53
    poter tornare indietro per evitare ciò che fa soffrire... ma poi rendersi conto che non si cambierebbe nulla di quanto è stato fatto... perché quando l'amore ti entra dentro... nulla gli resiste... neppure il senso o la ragione... e se il sogno sfuma... rimane un tormento che logora e consuma... mi rifletto nello specchio e mi ritrovo in questa tua perla... molto bella, un sorriso.
  • pippi calzelunghe il 19/12/2009 14:49
    stupenda... toni forti ma veramente complimenti
  • Salvatore Ferranti il 19/12/2009 14:06
    bella poesia, complimenti
  • Auro Lezzi il 19/12/2009 13:08
    Oltre la poesia sei da abbracciare... La tua rabbia non deve distruggerti..
  • Anonimo il 19/12/2009 12:18
    la poesia è molto bella, lo stato d'animo meno, Buon Natale, è l'augurio che faccia passare tutto con l'inizio dell'anno. Salcod.