PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La mia stupidità è equivalente al genio di Einstein nella divina mente innamorata

Se da una parte
c'è
una bella
Massa
fumante
distesa
sui campi fioriti

penso
ad un uomo disteso
guardante il cielo
con una sigaretta in bocca

non fraintendete
tanto è equivalente

dall'altra
parte
ci deve
essere
un luminoso
veloce Cubo
stellato
al Quadrato
che l'ha fatto

non fatta

da questo
si deduce

seguitemi
in energetica mente

in un nero d'etica
ed uno zero in con dotta

una Mente bianca
cartesiana

se la mia stupidità
è infinita

anche
l'universo
lo è per forza

la contiene
estetica mente

12

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anna G. Mormina il 19/12/2009 16:27
    ... prima o poi, tutti capiremo il volere di Dio, il semplice Amore di due cigni innamorati di un puro giglio...
    ... quant'è dolce!!!!
  • Anonimo il 19/12/2009 16:13
    d'uno volo colgo la leggerezza, del cigno a volte anche il candore... nella mia stupidità mi perdo... facendo parte del contenitore... spesso scivolo... tocco il fondo... poi mi rialzo...
    bellissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0