PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'indipendente

Lasciamoci, allora.
Sì, ma... che cambierebbe?
Se non ci sentiamo mai, se non ci vediamo mai, se
Non abbiamo intimi momenti?

Di te so solo che studi cinese, di me sai solo
Che scrivo poesie: non è un po' poco
Per indossare l'abito da sposa?

Dimmi tu, dimmi tu allora, come intendi
Regolare il rapporto degli affetti:

a me sembra di parlare con una segreteria.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • roberto volpe il 09/07/2012 17:12
    Grazie mille dei complimenti! @ bruno veramente non si trattava di un amore online, anzi il problema era forse che lo era troppo poco... almeno, per me! :§
  • roberto volpe il 09/07/2012 17:12
    Grazie mille dei complimenti! @ bruno veramente non si trattava di un amore online, anzi il problema era forse che lo era troppo poco... almeno, per me!
  • bruna lanza il 09/07/2012 16:21
    modo simpatico per raccontare un amore online, il coraggio dell'osare? troppo precaria la cosa, complimenti versi davvero innovativi
  • Anonimo il 19/12/2009 21:23
    troppe parole a volte... riscaldano... troppo poche... raffreddano, anzi gelano... o forse viceversa... in ogni caso la giusta misura sarebbe la cosa migliore... dove si acquista...?
    Piaciuta, davvero molto.
  • loretta margherita citarei il 19/12/2009 21:20
    originalissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0