username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

I Monti della Luna

Chi attraversa il cielo
con voce di cristallo
Chi tormenta l'anima
Questo furore non porta a Dio
e ci allontana come una deriva
Sospende il sorgere del sole
intrappola il buio tra le nubi
Ciechi i girasoli mutano la rotta
immobili e freddi come pietre
le voci incidono sul viso
solchi di rughe e ombre
Irrompe un canto
Ognuno riconosce il suo lamento
Si eleva un grido
dai monti della luna.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 29/07/2013 12:27
    Splendida poesia.. complimenti

3 commenti:

  • Laura cuoricino il 02/09/2010 11:28
    'Ognuno riconosce il suo lamento'...
    Sconvolgente e romantica poesia che lascia un senso di pace, speranza in questo tempo così privo di veri valori, vere certezze...
    Bellissima lettura, grazie Sandrino!
  • Carina Defilipe il 22/04/2010 01:03
    Mi piace molto anche questa... Complimenti!
  • loretta margherita citarei il 19/12/2009 21:11
    scritta bene

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -