accedi   |   crea nuovo account

Sei ambigua ed io per picca gioiosa Ti tormento

Sei
mostruosamente
ambigua
quando
baci
con la Tua lingua
il cuor del corpo mio

Quando dici
su premi

intendi eccellenti premi
su nell'aldilà del tuo super no cielo
o
vuoi
dal mio volgare io una stretta più forte ai tuoi fianchi
premendo il tuo esplosivo grilletto di vita

non ti sparerei per niente al mondo
spariresti soltanto momentaneamente dalla mia vista
per tornare nella tua remota immortalità a lamentarti da Mamma e Papà

poi incuriosita torneresti gelosa come non mai a vedere quali stradivari d'archetti sto suonando sulle mie svariate nomadi vie

quante volte
inconsciamente e no ho provato ad uccidervi fregandomene bassamente di Voi

mi dici
Ora Muto

Significa vuoi ancora il mio sempiterno silenzio del quale sono arcistufo
o
stai dicendo che cambi le lampadine al tuo lapidario mio divenir per a marmi divinamente in un corpo di più me
o
cos'altro
ancora

non t'intendo mai veramente
quando parli così mi mandi sol tanto in paranoia dall'Ora colo di D'elfi ambiguo quanto Te

Il Tuo voler lo sai è il mio vivo testamento

sai benissimo però quanto sono ribelle e monello
nella mia testa gioiosamente Ti mento

tirando ripetuti spensierati sassi per far alzare in volo dallo stagno le Tue sante coma-ri Anatrelle innalzandole d'Aurora fra le stelle

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anna G. Mormina il 21/12/2009 18:59
    ... non è sempre facile comprendere e farsi comprendere... le anatrelle spiccano il volo ma solo se si lanciano sassi che feriscono, mentre, ci sono sassi, che avvertono la presenza di pericoli o semplicemente sono gettati per farle avvicinare, per scherzarci... mi piace!!!!
  • Fabio Mancini il 20/12/2009 16:54
    Molto bella. Fabio.
  • Anonimo il 20/12/2009 14:35
    .. simpatiche quelle comari anatrelle... ma quelle gia volano... anche se una ha l'ala malata
    ciao capitano
  • Aedo il 20/12/2009 12:52
    Fantastico dialogo!
    Bravissimo!
    Ignazio
  • Anonimo il 20/12/2009 11:47
    Bella Vincenzo... che bel dialogo hai con la tua anima... splendido leggervi di primo mattino... buongiorno!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0