PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La luce fantasma errando muta

In quel bacio
mi hai strappato
le labbra
dal viso

ora
vado errando

per le antiche stanze
di un castello

muto

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • giuliano cimino il 21/12/2009 01:26
    che altro dire? hai detto tutto tu in questa breve e densa opera
  • Anonimo il 21/12/2009 00:45
    immagine forte... violenta... passionale... avvolgente e... triste... quel vagare solo... tra le mura di quell'antico castello! sento il freddo e il sibilo del vento travolgerei tuoi pensieri... inquieti!
  • Anna G. Mormina il 20/12/2009 21:59
    ... un bacio crudele... non dovrebbe mai essere così, ma è accaduto anche in passato...
    ... bellissima!
  • Anonimo il 20/12/2009 20:38
    nella torre di cristallo giacion le parole... le vedo attraverso i tuoi occhi brillanti e trasparenti... le vedo poggiate sul tuo cuore... le cerco sulle tue labbra, si perdono nel silenzio... solo il vento può sentire quello che l'anima sta sussurrando...
    nolto bella... perdutamente bella.
  • Anonimo il 20/12/2009 14:31
    .. per le antiche stanze vado muta di labbra..
  • Auro Lezzi il 20/12/2009 12:27
    Violenta la pupa.. totale la tua poesia..
  • Anonimo il 20/12/2009 11:55
    Sei straordinario... ciao Vincenzo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0