PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Congrue memorie

Di questi luoghi dimenticati dal mondo
le strade sono impietose rovine... le stesse di ieri
resta soltanto un lento passare di anime e pietre.

Le volte che vi ritornai furono congrue memorie
soliti passi da ricordare fuori mano
furono giorni di vita e di morte da seppellire in fretta
giù in fondo alla valle dell'ozio

Di una finestra chiusa uno spiraglio a stento
filtro malato di luce e di suoni...
di gialli limoni e aranci colori.

 

3
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 22/07/2015 06:48
    molto bella... complimenti.

2 commenti:

  • Anonimo il 20/12/2009 23:52
    Complimenti... una poesia che arriva diritta al cuore...
  • loretta margherita citarei il 20/12/2009 16:21
    ottima scrivi veramente bene

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -