PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le radici e il sangue!

Di rosso porpora
lo vedo scendere dal tuo grembo,
scivolare lungo le tue gambe
proveniente dalle radici
nascoste del tuo corpo.
Le parole con cui mi parli
sento uscire dalle tue labbra
in modulazione
di canzoni dimenticate.
Ancora è il tuo sangue amaro!
di velate forme evanescenti
che formano la tua materia,
inutilmente tentata di fermare
con la voce di altre parole d'amore!

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Ruben Reversi il 25/12/2009 17:29
    GRAZIE DOLCISSIMA M. PIERA. TVB. RUBEN
  • Maria Piera Pacione il 22/12/2009 21:23
    TUTTA QUESTA TRISTEZZA MI ENTRA DENTRO L'ANIMA...
  • Ruben Reversi il 22/12/2009 13:39
    grazie loretta! un bacio ruben
  • loretta margherita citarei il 21/12/2009 22:16
    bella ruben
  • Ruben Reversi il 21/12/2009 17:00
    grazie dolce barbara... tvb. Ruben
  • Anonimo il 21/12/2009 16:50
    a volte nella vita non si scorge l'arcobaleno che splende il cielo... perché nel cuore ancora forte è il temporale... anche le parole d'amore non servono quando l'anima è smarrita nell'infinita voragine del dolore...
    mi rifletto nel tuo specchio e rifletto, rifletto tanto... Grazie, molto bella.
  • Ruben Reversi il 21/12/2009 15:51
    voglio ringraziarti per il tuo sentito commento... traccio' la femminilità nascosta,
    il sangue che simboleggia l'intimità della donna nel suo divenire, ruben
  • Anonimo il 21/12/2009 15:47
    Velata di tristezza, per cose udite, già vecchie e dimenticate...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0