PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fuggire

Città vuota, città Deserta,
ragazzi chiusi a chiavistello,
questo dolore è una ferita aperta,
una volta guariti scavalcate il Cancello.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 27/01/2010 17:53
    Voglia di fuggire, correre, da tutta questa città.
  • Anonimo il 25/12/2009 19:32
    Correte lontano da questo mondo corrotto che così vi ha ridotto.
  • Anonimo il 23/12/2009 14:17
    È bellissima Salvatore...è un dolore che entra dentro, una realtà che non si può continuare ad eludere... incontro gli occhi delle persone... osservo i ragazzi e vedo tanta paura, tanto smarrimento e spesso quando allungo la mano per donare una carezza... per trasmettere un poco di fiducia, di coraggio... si ritraggono spaventati come se con violenza avessero paura di essere colpiti... oppure diffidenza...è una ferita aperta, sanguinante e fa veramente tanto male...
    Bellissima
  • Vincenzo Capitanucci il 23/12/2009 10:35
    Splendida Salvatore... questo dolore...è una ferita aperta...

    Scavalchi amo il Cancello... la porta del Castello..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0