username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Corri

Corri bimba
dai corri
forza
non ti fermare
che il sole ti brucia la pelle
le vedi le rampe scoscese
dietro dune selvagge...
sono altissime
vero?
Belle come la vita dovrebbe
come tu vorresti che fosse
sono deserte
a quest'ora del giorno
più arancio
e più afoso
hanno bisogno di te
del tuo dolce candore
del tuo essere immune
indecente
delle tue scorribande
dietro grasse risate
dopo lunghi respiri immaturi
e del vento che lascia
ogni striscia di sale
sulle gote abbronzate.

Ed ora gira bimba
gira più forte che puoi
dai gira
non ti fermare
non palesare diniego proprio ora
il mondo è una trottola folle
che ha smarrito i ricordi
tende il braccio rugoso
ad un vortice sbronzo
sospeso nel vuoto
gira bimba
che tanto
anche le cose più belle
diventano trappole
nel replay degli stolti
sono frottole vere
tutte quelle cantate.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 22/01/2010 22:18
    C'è qualcosa in : "il mondo è una trottola folle che ha smarrito i ricordi", che mi fa sussultare. Come balzare nel passato arcaico, inoocente, innocuo, essenziale, acerbo, puro. Il mondo tende il suo braccio rugoso, è un immagine quasi spaventa.
  • Anonimo il 09/01/2010 14:42
    Brava, recitazione molto suggestiva.
  • Anonimo il 26/12/2009 19:43
    Un sentimendo di amore che apprezzo moltissimo, complimenti.
  • Salvatore Ferranti il 23/12/2009 10:24
    che bella questa poesia! brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0