username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Le attenzioni che restano

Sempre si pensa,
alcuni pensieri si dissolvono
nell'aria
insieme alle parole
portate via dal vento,
altri pensieri espressi,
restano fissi nelle mura,
nella mente.
Sono quelle parole,
che danno valore
alla vita,
quelle frasi che,
sempre si vorrebbe sentire.
Sono le attenzioni che restano.

 

1
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 05/08/2012 15:09
    Netta distinzione fra pensieri futili e quelli importanti. Questi ultimi sono quelli che restano e sono fondamentali per vivere, a metà ci sono le premure che fanno sempre bene perché scaldano il cuore.

7 commenti:

  • mauri huis il 06/08/2012 06:53
    Bella e diretta, complimenti sinceri.
  • Anonimo il 28/03/2010 21:59
    Bellissima poesia. Complimenti.

  • Anonimo il 12/02/2010 14:13
    Ancora una volta il flusso della melodia rende elegante il percorso seguito dalle tue parole. Trovo estremamente forte l'ultimo verso: una vera conclusione. Nulla si può aggiungere.
  • Ruben Reversi il 23/12/2009 21:00
    un grande significato
    di memorie dimenticate.
    brava. tvb. Ruben
  • Antonietta Mennitti il 23/12/2009 17:24
    Le uniche attenzioni che restano mia cara sono cio' che scriviamo e immortaliamo in pagine intrise di pensieri tristi o meno tristi. Le parole dette a voce si sperdono... mentre quelle scritte restano impresse, poiche solo cancellandole... sparirebbero nel nulla. Le parole potrebbero essere immmagazinate nella mente!... ma anche quella... a lungo andare puo' dimenticare, andando in tilt. Benvenuta fra di noi!
  • Vincenzo Capitanucci il 23/12/2009 17:13
    Bellissima... Karen... sono le attenzioni che restano... che cerchi amo di scrivere...
  • Salvatore Ferranti il 23/12/2009 17:12
    stupenda questa poesia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0