accedi   |   crea nuovo account

Il mare

Quando ti osservo
mentre l'onda s'infrange
e mi esplodi dentro
in uragani di luce,
prorompendo in una tempesta
di pace immensa.
E il lido che ti accoglie
quando la risacca muore
e rinasce per morire ancora
in un moto infinito.
Cosi mi sconvolgi
in dimensioni di messaggi nascosti,
sussurrandomi in un silenzio misterioso
linguaggi lontani.
così mi riporti nel vento
sapori di Settembri dimenticati,
per proiettarmi in una fusione embrionale
di materie remote.
Adesso non più prigioniero d'angoscia,
non più uomo distrutto da morte ecologica,
ma frammento marino,
laser di quarzo splendente,
nato tra maree piangenti di piogge autunnali,
per morire, rinascere,
annullarmi tra le tue acque!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/12/2012 12:10
    Questa é vera poesia e non soltanto perchè io amo il mare.
    Messa tra le preferite.
    Complimenti, una lettura coinvolgente e condivisa!

10 commenti:

  • Jurjevic Marina il 26/12/2009 14:13
    Bellissima dedica.. grande poeta
  • Ruben Reversi il 24/12/2009 17:18
    grazie io adoro la tua. Bacio Ruben
  • Kartika Blue il 24/12/2009 17:13
    nel mio cuore c'è sempre il mare, adoro la tua poesia!!
  • Ruben Reversi il 24/12/2009 16:54
    di nulla giacomo il mare non si dimentica.
    Ruben
  • Anonimo il 24/12/2009 16:44
    Mare, che dire, la mia vita! Ho avuto un Diving a Porto Azzurro per quindici anni... più di cinquemila immersioni... lo amo tanto da sognarlo di notte. Bella la tua descrizione, originale come sempre. Dovresti conoscerlo sotto... le luci diverse, i silenzi, la flora e la fauna... mi son ritrovato a settanta metri che mandavo baci ai pesci. grazie per avermelo rammentato.
  • Ruben Reversi il 24/12/2009 16:03
    PENSAVO DI AVER DIMENTICATO QUALCUNO CHIEDO PERDONO... IL MARE È UNA COSA SERIA.
    TVB. MADRE! RUBEN
  • loretta margherita citarei il 24/12/2009 15:02
    amo il mare grazie di ricordarmelo
  • Ruben Reversi il 24/12/2009 14:35
    Grazie Barbara... il mare vive
    con noi... il mare esterno e il mare
    interni che sconvolge.
    Il mio mare per ora e' burrascoso,
    il mare esterno mi aiuta.
    Bacio Ruben
  • Anonimo il 24/12/2009 14:31
    Dolce navigatore solitario che riesci a trovare sempre la forza per risalire dalle acque tumultuose di questo grande mare... la vita... come un'onda... a volte calma apparente... poi all'improvviso si gonfia diventa quasi arrogante trascina dietro a se tutto... non risparmia niente... ma poi ritorna col la sua carezza... diventa capricciosa... ti fa l'occhiolino, sa come farsi perdonare e tu che sai ascoltare la musica del mare... non puoi non perdonarla... l'onda che ti sussurra... i segreti della tua anima e raccogliendo le tue lacrime... mai ti abbandona... il mare ti è fedele, a volte molto più delle persone...
    Grazie caro Ruben, grazie con un sorriso ed una lacrima, colma d'affetto per un caro dolce amico.
    Meravigliosa la tua poesia, meravigliosa davvero, la dedica è il più bel dono di Natale a cui potessi aspirare.
  • Ruben Reversi il 24/12/2009 11:17
    DEDICO QUESTA MIA POESIA A ANGELICA ANGE, A BARBARA ZIGNANI, A TUTTI COLORO CHE AMANO IL MARE.
    A DANIELA MARIGLIONI CHE IN UNA SUA POESIA SUL MARE A ME DEDICATA HA MIRABILMENTE PROFUSO IL MIO IO IN SIMBIOSI COL MARE, LA RINGRAZIO DI CUORE.
    UNA GRANDE VERITA' HO COLTO NELLA SUA OPERA IL MARE NON MI TRADIRA' MAI!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0