username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Terra di confine

Piccole mani
già callose e consumate
a sei anni
cuciono palloni
quindici ore al giorno
senza ricompensa
in cambio
senza onore
solo un dollaro al giorno
che servirà
a non farli morire
stanotte
perchè domani
prima dell'alba possano tornare
a rappezzare cuoio
in esagoni regolari
in questa terra di confine
che non ha mai conosciuto
altro che ingiurie
e colpi di mortaio
ad intervalli la nascita di un bimbo
già schiavo al primo vagito
di un futuro ingrato

 

2
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 24/12/2009 21:11
    Terribile quanto reale... con la tua poesia mi fai sentire piccola e insignificante... ma sale la rabbia... inutile... bambini che potrebbero scrivere poesie che noi nemmeno ci sognamo... poesie che nascono dal vero dolore e dalla vera disperazione... banbini che quando regalano un sorriso... va a capire dove trovano la forza e... l'ispirazione!
  • Anonimo il 24/12/2009 21:10
    Terribile quanto reale... con la tua poesia mi fai sentire piccola e insignificante... ma sale la rabbia... inutile... bambini che potrebbero scrivere poesie che noi nemmeno ci sognamo... poesie che nascono dal vero doloro e dalla vera disperazione... banbini che quando regalano un sorriso... va a capire dove trovano la forza e... l'ispirazione! loro non sanno nulla di confine... loro sorridono al mondo...
  • Anonimo il 24/12/2009 19:24
    Questo mondo piendo di ingiustizie solo perchè ad alcuni fa comodo così
    il dio denaro non nel Vero Unico Dio si crede ma solo al proprio interesse personale... ed ora?
    Ora è così !.
    Auguro tanta pace nel cuore a tutti.
  • Maurizio Cortese il 24/12/2009 18:48
    Ingiustizia descritta con crudezza, ma un varco alla speranza di un domani diverso è nelle nostre mani e, visto che domani è Natale, nell'iniziativa di Dio verso l'uomo.
  • Kartika Blue il 24/12/2009 17:06
    Davvero bravissimo per aver pensato a quei poveri bambini!!
  • loretta margherita citarei il 24/12/2009 14:59
    ottima, basta non comperare più i prodotti delle multinazionali, così come molti prodotti cinesi, sono fatti da donne, bambini, e deportati nei lagonai, campi di concentramento, ma il dio danaro e la nostra vanità, superano i valori.
  • Anonimo il 24/12/2009 14:36
    Bravo bravo bravo.. se vai a leggere la mia "Faber est suae quisque fortunae" capirai che avremmo potuto scriverla a quattro mani. Anzi... potrei prenderne un pezzo della tua ed inserirla pari pari nella mia. Curioso davvero... si chiama Armonia o sintonia. Ovvio che per come la vedo io sono 5 stelle.
  • Anonimo il 24/12/2009 14:36
    se ogni lacrima di bimbo... ogni sopruso, ogni ingiustizia potesse esser trasformata in moneta d'oro... per il troppo peso il mondo sarebbe già da tempo precipitato nel vortice infinito del nulla... un viaggio senza ritorno...
    Ora stiamo ancora galleggiando mi chiedo... sino a quando... a volte mi manca l'equilibrio ho come l'impressione che andando avanti in questo modo... il peggio non tarderà ad arrivare...
    Bella, terribilmente realista... un abbraccio.
  • Anonimo il 24/12/2009 14:11

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0