accedi   |   crea nuovo account

La vecchia

Era brutta, vecchia anche
Non si reggeva sulle anche,
Un sacco nero in spalla portava
Il contenuto lei celava
Ad una panchina si fermò
Il pesante sacco a terra posò
Due ragazzi seduti stavano
Ma gli occhi non incrociavano
Il carbone dal sacco tirò
E alla coppia lo regalò
“Questo dono io vi faccio,
Che non me ne sia di rinfaccio,
È il carbone dell’amore ardente
Che la fuliggine dolente
Vuole al cuore celare
Ma Eolo fa ravvivare”
Sul carbone ella soffiò
E l’amore s’infiammò
Negli occhi si guardarono
E le mani mai più lasciarono
Brutta vecchia era
L’amore lei era

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • La Gala il 11/06/2009 13:10
    Bella complimenti
  • Anonimo il 16/11/2008 06:51
    Interessante, mi piace. Prova a metterla in prosa, secondo me può essere una buona idea!
    Ciao
  • sabrina balbinetti il 07/09/2008 00:07
    forse perchè l'amore è il sentimento più vecchio che l'uomo conosca... molto originale

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0